Cyberpsychotherapy, Patologie, Protocolli terapeutici, Riabilitazione

Assertività: come migliorare le relazioni sociali.

L’assertività è un modo di comportarsi rappresentato da un atteggiamento positivo verso se stessi e verso gli altri. È un giusto mezzo tra passività e aggressività, promuove un equilibrio interiore e rapporti interpersonali equilibrati.
La persona assertiva è capace di esprimere in modo chiaro ed efficace le proprie emozioni e opinioni senza tuttavia offendere né aggredire l’interlocutore. Per questo è necessaria una buona conoscenza di sé, ma soprattutto possedere o apprendere quelle modalità più efficaci per esprimere le proprie idee, affetti e emozioni.

Nella figura è rappresentata graficamente l’assertività, in posizione centrale, intesa come l’equilibrio tra i comportamenti passivi ed aggressivi

 

Come tutti i comportamenti quello PASSIVO è il risultato di errate assunzioni riguardo sé stessi e gli altri, presumibilmente legati all’importanza eccessiva data al giudizio altrui. Un soggetto passivo può non essere in grado di rifiutare un favore ad un amico o può trovarsi a subire costantemente soprusi ed umiliazioni sul lavoro. Vi sono diversi livelli di passività e diversi livelli di disagio, ma le dinamiche sono sempre le stesse:

  1. Incapacità di esprimere le proprie opinioni e sentimenti;
  2. Difficoltà nel prendere decisioni;
  3. Ritenere gli altri migliori di se stessi;
  4. Temere il giudizio altrui;
  5. Dipendere dall’approvazione altrui;
  6. Incapacità di rifiutare richieste.

Questi atteggiamenti interiori e stili di comportamento conducono l’individuo ad un elevato senso di frustrazione. Spesso avviene che la persona passiva dopo aver accumulato un’eccessiva frustrazione “esplode” ed emette comportamenti aggressivi, così facendo viene a sua volta aggredito o pone fine alla relazione. Questa “esplosione” incrementa ulteriormente il suo disagio interiore, sviluppa in lui sensi di colpa, si pente e torna al suo abituale atteggiamento passivo.

Ci possono essere notevoli limitazioni nella propria vita: es. evita di parlare in pubblico, di proporsi per un avanzamento di carriera o per candidarsi in un lavoro, di dichiararsi in una situazione sentimentale, di allargare le relazioni amicali. In generale la qualità di vita è più scadente e può esserci una maggiore predisposizione a patologie ansiose e depressive!

Per COMPORTAMENTO AGGRESSIVO non si intende necessariamente esercitare violenza fisica sugli altri: fanno parte dell’aggressività tutta una serie di atteggiamenti e modi di pensare che hanno in comune la relazione dei diritti altrui e la non curanza per i loro stati d’animo.
Comportamenti aggressivi tipici:

  1. Ritenersi nel giusto
  2. Attribuire i propri errori e disagi agli altri
  3. Inflessibilità di opinioni anche di fronte all’evidenza
  4. Pretendere che gli altri agiscano secondo il proprio volere
  5. Sentirsi in diritto di giudicare tutto e tutti
  6. Sopravvalutarsi

Anche in questo caso la qualità di vita ne risente molto per una progressiva emarginazione sociale e per una notevole fatica nel raggiungere gli scopi prefissati per una mancanza di consensi socio ambientali.

Per COMPORTAMENTO ASSERTIVO si intende la capacità di esprimere opinioni e sentimenti senza offendere né aggredire l’altro.
Tipici comportamenti assertivi sono:

  1. Rispettare gli altri, i loro diritti e le loro opinioni
  2. Non permettere agli altri di essere aggressivi nei nostri confronti (non subirli)
  3. Non esigere che gli altri si comportino come noi vorremmo
  4. Non essere possessivi verso le persone che ci circondano
  5. Disponibilità a modificare le nostre opinioni
  6. Non giudicare gli altri

  • Text Hover

PERCHÈ PROMUOVERE IL COMPORTAMENTO ASSERTIVO?
L’assertivo mette in atto un comportamento responsabile, caratterizzato da piena fiducia in sé e negli altri; un comportamento funzionale all’affermazione dei propri diritti senza negare i diritti e l’identità dell’altro; un atteggiamento non giudicante e privo di pregiudizi. È capace di comunicare i propri sentimenti in maniera chiara, diretta e onesta senza manifestare aggressività o avere paura del giudizio altrui.
Il comportamento assertivo, quindi, permette al soggetto di vivere le relazioni sociali in maniera franca e serena, con l’equilibrio di chi non subisce e non aggredisce.

CBT Clinic Center permette di fronteggiare il problema attraverso l’impiego di training di assertività, in particolare il SOCIAL SKILLS TRAINING, trattamento finalizzato al potenziamento di specifiche abilità socio-emotive che risultano necessarie per gestire efficacemente le relazioni interpersonali.

Questo tipo di intervento mira all’apprendimento di abilità utili alla gestione della relazione con gli altri e ad affrontare i problemi derivanti dalle pressioni e dagli stress della vita quotidiana.

Con l’uso della REALTÀ VIRTUALE è possibile rappresentare diversi scenari sociali “difficoltosi” (es. parlare in pubblico, iniziare una conversazione ecc.).

La durata del trattamento è piuttosto breve e dipende da eventuali patologie associate e dal livello di gravità dei comportamenti.

Se vuoi compila questo questionario e riceverai una risposta sul tuo livello di difficoltà assertiva.

https://goo.gl/forms/yYSWauheR6mbpOk53